ASSESSORE BUGLI: “ACCOGLIERE MIGRANTI NEI COMUNI CHE NON LO FANNO”

assessore Bugli

L’assessore Bugli si è espresso sulla situazione migranti: “necessario insistere per accoglierli nei comuni che ora non lo fanno”.

“Bisogna insistere” con le attuali scelte sulla ripartizione dei migranti sul territorio, “anche facendo le gare nei comuni che sono decisamente sotto o non stanno accogliendo”. Lo ha detto Vittorio Bugli, assessore agli enti locali della Regione Toscana, rispondendo ai giornalisti sul caso del sindaco di Campiglia Marittima (Livorno) Rossana Soffritti, che ha segnalato al prefetto come il comune ospiti il triplo dei migranti previsti dalla legge.

“C’è da dire che negli ultimi mesi la situazione è migliorata da questo punto di vista”, ha affermato Bugli a margine di un convegno a Firenze, spiegando che i comuni che non accolgono “non sono molti, se si escludono i comuni dell’Arcipelago e dell’Elba che non fanno accoglienza per scelta della prefettura”. Scelta, ha aggiunto l’assessore, “sulla quale direi che si può discutere da qui in avanti, perché l’Elba è un territorio che ha un certo numero di abitanti, e un suo sforzo lo potrebbe svolgere”.

Secondo Bugli inoltre “ci sono comuni che stanno accogliendo meno”, per cui raggiungendo le soglie in questi territori di potrebbero trovare “più di duemila posti” per richiedenti asilo.

Commenta la notizia

avatar
wpDiscuz