ASSALTO A CAVEAU NEL SENESE, ARRESTATO EX FANTINO

ASSALTOUn uomo di 45 anni di Poggibonsi (Siena) è stato arrestato dai carabinieri; per gli inquirenti era uno dei basisti della banda che lo scorso 2 aprile 2016 assaltò un caveau della Securpol a Colle Val d’Elsa (Siena).

A lui i militari, coordinati dal pm Aldo Natalini, titolare dell’inchiesta, sono arrivati grazie ad un’impronta digitale lasciata su una torcia usata la notte della rapina. Secondo quanto si apprende, il 45enne ha anche corso come fantino un Palio di Siena a metà anni Novanta. Tra i reati contestati, oltre alla rapina a mano armata e al porto di armi da guerra, c’è anche il tentato omicidio. I malviventi, che miravano ai 12 milioni contenuti nel caveau, avevano organizzato un attacco in stile ”paramilitare”: in 18, a volto coperto e armati di kalashnikov, erano giunti sul posto a bordo di 4 auto rubate e un escavatore con cui avevano abbattuto il tetto del caveau. L’azione della banda venne però disturbata dal vigilante che era all’interno e che allertò subito i carabinieri. Il loro arrivo causò un lungo inseguimento e due conflitti a fuoco ma i malviventi riuscirono a darsi alla fuga a bordo di due furgoni e con un bottino in monete di 1700 euro. Numerose, durante la fuga, le tracce lasciate dai malviventi che sono state raccolte dai carabinieri di Siena e Firenze e analizzate dai Ris di Roma. Attraverso il Dna nei mesi scorsi sono stati arrestati due pugliesi ritenuti componenti della banda.

 

Commenta la notizia

avatar