sabato , 24 giugno , 2017 7:24
Your Ad Here
Home / Cultura & Spettacolo / AL CINEMA ODEON IL FILM SU RUDOLF STEINER

AL CINEMA ODEON IL FILM SU RUDOLF STEINER

Steiner

Domani sera, al Cinema Odeon di Firenze verrà presentato il film su Rudolf Steiner. Il documentario, diretto da Stedall, racconta la vita ed il pensiero del padre dell’antroposofia.

Domani, venerdì 21 aprile, dalle ore 18 al Cinema Odeon di Firenze, in collsborazione con Terra Nuova Edizioni e la Scuola Waldorf di Firenze, verrà proiettato il filme “The Callenge of Rudolf Steiner”, in versione originale con sottotitoli in italiano, alla presenza del regista Jonathan Stedall.

Il film, realizzato nel 2011, nel 150° anniversario della nascita di Rudolf Steiner è stato girato in Austria, Svizzera, India, Stati Uniti, e Gran Bretagna. E’ testimonianza del significato della ricerca e del messaggio dell’educatore, visionario e filosofo austriaco, attraverso innumerevoli esempi di esperienze applicate da molto tempo in tutto il mondo, nell’ambito dell’educazione, dell’agricoltura, della medicina e dell’arte. Indica come sia più che mai opportuno oggi per noi coglierne il valore con mente aperta e libera da dogmatismi. La sfida è molteplice. “Siamo pronti a riconoscere che l’essere umano è un essere spirituale? Che lo spirito vivifica il pensiero riunendo mente e cuore? Che scienza e coscienza hanno bisogno di andare insieme?”

SteinerRudolf Steiner nacque in Austria nel 1861; studiò scienze naturali e umanistiche a Vienna e più tardi pubblicò per la prima volta gli scritti scientifici di Goethe. Dopo essersi trasferito a Berlino nel 1897, s’impegnò nella scuola di formazione per operai e cominciò a tenere delle conferenze nell’ambito della Società Teosofica. Dopo essersi separato da questa e aver fondato nel 1913 la Società Antroposofica indipendente, diede impulso a molti campi della vita culturale, sociale e scientifica. Il fulcro del suo lavoro fu una comprensione “allargata” dell’uomo e del suo rapporto con le forze del microcosmo e del macrocosmo. Il piano di studi Steiner Waldorf si compone di materie e di esperienze, puntando sul legame tra abilità manuali e sviluppo cognitivo: “dita agili rendono agile la mente”. Steiner intendeva far sì che il piano di studi agisse in modo armonizzante, fin nell’organismo fisico, nei ritmi e nei processi corporei. Il mezzo principale per questa opera di armonizzazione proviene dall’arte e dalle attività manuali. La pittura, il modellaggio, la musica, l’euritmia, il disegno di forme, la recitazione da un lato e la falegnameria, l’orticoltura, i lavori di telaio, cucito, maglia dall’altro, vanno in direzione multidisciplinare con le vere e proprie “materie”, educando anche all’amore per il “bello” e il “buono” del quale l’uomo è capace.

Alla serata interverrà anche Claudia Benatti (Terra Nuova) per presentare il progetto “Tutta un’altra scuola”.

Steiner

Alle ore 19.30 è previsto un aperitivo, offerto da NaturaSi e da alcuni genitori della scuola, è a offerta minima consigliata di € 5. Il ricavato è interamente devoluto a favore della scuola (per ulteriori informazioni potete contattare Anita al 339 60 75 288).

Per info: http://www.odeonfirenze.com/

 

Check Also

Torre del Lago Festival Puccini

TORRE DEL LAGO, 5 SPETTACOLI E UN OMAGGIO A FRANCIA PER 63ESIMO “FESTIVAL PUCCINI”

Dal 14 luglio la 63esima edizione “Festival Puccini” porterà sul palco del Pucciniano Turandot, La ...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− 2 = quattro

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>