AI NOSTRI MICROFONI – MINIMARKET FIRENZE, CONFESERCENTI “STRADA IN SALITA REGOLAMENTARLI MA CON UNESCO NECESSARIO PROVARCI” (Audio)

39-minimarket-kUxF-U460202545552360BH-1224x916@CorriereFiorentino-Web-Firenze-593x443Nico Gronchi, il presidente della Confesercenti di Firenze/Toscana parla della guerra ai MiniMarket e del regolamento comunale di Firenze. Dopo la comunicazione dall’Unesco in base alla quale Firenze sarebbe sotto osservazione perché non avrebbe ancora applicato il piano di gestione della tutela Unesco in modo completo, il Sindaco Nardella ha annunciato nei giorni scorsi il regolamento sulla tutela del decoro nel centro storico. Sotto “protezione” verranno messi gli esercizi storici e norme stringenti sull’alcol con giro di vite anche sui minimarket: le nuove aperture ma anche i 260 minimarket esistenti nel centro storico dovranno entro tre anni adeguarsi alle nuove regole, ovvero locali minimo di 40 metri quadrati e servizi igienici per i disabili. Messe al bando entro tre mesi i pannelli luminosi con le scritte “aperto”, “chiuso”, “pizza” …, le pubblicità di alcolici sulle vetrine e le  slot machine nel centro storico.

Intervista a cura di R. Palumbo e G. Tranquillo151019_BELLAVISTA_NICO GRONCHI_REGOLAMENTAZIONE COMMERCIO VIA UNESCO

 

Commenta la notizia

avatar
wpDiscuz