giovedì , 23 febbraio , 2017 10:28
MET JAZZ 2017
Home / .Controradio News / PITTI UOMO 91, DA DOMANI IL SALONE CON 1.220 MARCHI

PITTI UOMO 91, DA DOMANI IL SALONE CON 1.220 MARCHI

Pitti Dance Off è il tema-guida dei saloni invernali di Pitti Immagine

Al via all’edizione numero 91 di Pitti Uomo, che si tiene alla Fortezza da Basso di Firenze da martedì 10 a venerdì 13 gennaio. Al salone saranno presenti 1.220 marchi dell’abbigliamento maschile, dei quali 540 provenienti dall’estero (il 44% del totale).

Saranno 210 i nomi nuovi e rientri al salone, che si estende su una superficie espositiva di 60.000 metri quadrati. Sono 16 le tappe in cui si articola il percorso dentro la moda uomo: Pitti Uomo, Make, Pop Up Stores, Eye Pop, Fashion At Work, HI Beauty, Futuro Maschile, Touch!, l’Altro Uomo, Born in the Usa, Unconventional, Open, The Latest Fashion Buzz, I Play, Urban Panorama, My Factory. All’ultima edizione del salone tra visitatori e buyer gli ingressi sono stati 36.000. Oltre 24.800 i compratori all’ultima edizione invernale, dei quali 8.800 i buyer dall’estero (35,5% del totale).

L’edizione n. 91 di Pitti Uomo segna uno step in avanti nell’evoluzione della manifestazione. Con i suoi eventi e la sua geografia in continuo cambiamento, Pitti Uomo cattura le nuove vibrazioni della moda e le trasforma in progetti inediti. Il programma di eventi speciali di gennaio rappresenta un ulteriore superamento del dualismo tra fiera e fashion week, verso nuovi format che uniscono ricerca stilistica, comunicazione e concretezza per il mercato. Protagonisti le grandi aziende della tradizione che si proiettano al futuro, i nuovi talenti del fashion design e i brand in ascesa, fino ai nuovi mondi del menswear, anche in senso geografico. E poi le partecipazioni di big brand internazionali alla Fortezza, il debutto di sezioni come HI Beauty – dedicata al mondo delle fragranze e del personal care, e tutti i microcosmi che raccontano gli stili e le anime della moda uomo oggi.

“Dimmi come balli e ti dirò come vesti”. Pitti Dance Off è il tema-guida dei saloni invernali di Pitti Immagine. Espressione di sé, del proprio corpo, dell’energia e del piacere di vivere ma anche di esibirsi. Protagonista è la danza nella sua molteplicità di espressioni oggi, assieme alla poliedrica libertà di stili personali che danza e moda contemporanea condividono. Pitti li interpreta con il solito sguardo ironico e con un finger tut, nella tradizione della street dance e dei suoi contest. L’allestimento è a cura di Oliviero Baldini. Introduce in modo virale Pitti Dance Off il nuovo digital art project di accompagnamento alla campagna pubblicitaria dei saloni. Regia e fotografia di Dennison Bertram, consulenza creativa di Gloria Maria Cappelletti per Cloy, produzione di Morena Russo per Connecting dot e la coreografia di Nicolò Besozzi.

Lunedì 9 gennaio il Centro di Firenze per la Moda Italiana presenta, a Palazzo Pitti, l’evento di pre-apertura di Pitti Uomo 91, l’inaugurazione della mostra fotografica “Fashion in Florence through the lens of Archivio Foto Locchi”: 100 rarissimi scatti dagli anni ’30 ai ’70 del Novecento raccontano la storia della moda a Firenze, un progetto nato dall’incontro tra l’Archivio Storico Foto Locchi, il direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt, il Centro di Firenze per la Moda Italiana e il gruppo editoriale.

Check Also

san ginesio marche terremoto

SAN CASCIANO ADOTTA SAN GINESIO: AIUTI PER RICOSTRUZIONE TERREMOTO

Prende il via un percorso amicizia speciale tra San Casciano e San Ginesio: la comunità ...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


otto − = 7

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>